Attenzione a sottovalutare la Sostenibilità

3 Giugno 2024
Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Email

“Gli studi dimostrano che la maggior parte delle grandi aziende dispone di programmi ESG. In un rapporto pubblicato nell’ottobre 2022, la società di consulenza KPMG ha affermato che la sua ricerca ha rilevato che il 96% delle 250 maggiori aziende del mondo per fatturato riferisce pubblicamente su questioni ESG o di sostenibilità.”

Quando ho letto questo capoverso all’interno di un saggio pubblicato da “Forever Bambù” mi sono subito chiesto quale potesse essere la posizione delle aziende private a noi vicine, quelle che, per intenderci, pensiamo possano in qualche modo essere nella nostra sfera di connessioni relazionali.

L’esperienza quotidiana, gli scambi e le relazioni con queste realtà, mi ha portato a diverse sensazioni e visioni. Da un lato percepisco scetticismo relativamente all’effettivo effetto positivo, ricaduta rilevante delle azioni di natura sostenibili. Dall’altro incontro timore, cautela e distanza.

Questo il motivo per cui mi sono detto che raccogliere qualche informazione, diffonderla con qualche riflessione e stimolo, potesse essere utile alle aziende private, soprattutto nell’ambito delle medie e piccole imprese.

Lo studio di KPMG sopracitato riferisce di grandi aziende mondiali, denotando un trend che, proprio perché replicato da un così alto numero, indica l’utilità di perseguire una programmazione ESG volta alla sostenibilità aziendale. E’ proprio questo il concetto che ritengo sia utile appurare per primo: la definizione di sostenibilità aziendale.

La sostenibilità aziendale si concentra più in generale sulla ricerca di una modalità che, nel medio lungo periodo, sia capace di garantire all’azienda un successo continuo, duraturo. Perché questo si verifichi è utile una pratica di gestione capace di integrare azioni responsabili alle strategie aziendali. Può quindi essere utile e sensato che anche le piccole medie imprese inizino a ricercare la loro dimensione di realizzazione di questa tipologia di programmazione.

Tra le prime azioni da fare c’è sicuramente quella dell’acquisizione di informazioni sui contenuti tematici in oggetto. Migliorare la conoscenza del tema appurando e approfondendo cosa si intende per ESG, CSR e Sostenibilità aziendale.

Secondariamente il mio consiglio è sempre quello di partire da ciò che si trova a portata di mano, da iniziative semplici che ci consentano di fare una prima esperienza. In questo modo si potrà mettere in pratica i concetti di ricerca di sostenibilità migliorando notevolmente consapevolezza e esperienza pratica.

Per facilitare l’approfondimento usiamo qualche informazione di “Coach di Quartiere” per guidare la vostra esperienza. Per la sua natura di progetto rivolto alla comunità locale con una forte componente inclusiva è un intervento che si colloca nell’area “S” ovvero Sociale della sigla E.S.G. all’interno di una programmazione ESG di una azienda o un’organizzazione privata può essere utilizzato come progetto comunitario meritevole di Donazioni e contributi al fine di ottenere per l’azienda informazioni, dati e riscontri sul tema del welfare territoriale. Tali evidenze possono essere inserite nel bilancio sociale dell’azienda o utilizzate come nota informativa da divulgare internamente e esternamente.

A questo link la possibilità di leggere lo SPORT WELFARE REPORT 2023 strumento funzionale anche agli scopi appena citati. Nel prossimo numero altri spunti sul tema.

Potrebbe interessarti anche...

La pratica dell’Innovazione Sociale

Amici sportivi ben ritrovati, Nel nostro viaggio che dura ormai da qualche anno, all’interno dei territori in cui Coach di Quartiere è

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to Sport Impact

il percorso di consulenza strategica che accompagna per realizzare il Franchising Sociale di CDQ

Consulenza Step by Step
Meeting di feedback e verifica dei pre-requisiti di attivazione
Diritto di prelazione su licenza territoriale
Opzione Attivalo con un Bando
Opzione Attivalo con il Fundraising
Posti limitati, 4 al mese; in attivazione 1 volta al mese da aprile 2024

La possibilità di sottoscrizione del percorso Go to sport Impact è riservata ai partecipanti al WORKSHOP INFORMATIVO IL FRANCHISING SOCIALE | Coach di Quartiere, la Best Practice di Sport Welfare che massimizza l’impatto sociale.

PROSSIMA DATA

PietraSanta
23 24 marzo | giornata speciale

Grazie!

A breve riceverai una email di conferma.