Un’estate di divertimento, sport e apprendimento al Camp Estivo di Dalmine

2 Luglio 2024
Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Email

A Dalmine, da due anni, il progetto Coach di Quartiere ha voluto dare continuità a ciò che si costruisce in primavera grazie al Camp Estivo, che inizia dopo la fine della scuola.

Questo permette ai bambini di continuare a svolgere le attività di progetto, imparando, creando nuove amicizie e mantenendo attiva l’abitudine allo sport anche durante le calde giornate estive. Anche per i Coach il nostro Camp Estivo è un buon momento per continuare ad aiutare la comunità e alimentare i rapporti con i bambini che avevano seguito durante la primavera, ma anche mettersi in gioco cercando di organizzare giornate divertenti e spensierate.

Al nostro Camp di Dalmine la giornata inizia presto, alle 8.30 si aprono i cancelli del parco Baden Powell di Mariano. La mattina è sempre ricca di giochi, sfide a squadre, dove la sana competizione rende tutto più elettrizzante. All’ora di pranzo ognuno ha il proprio compito: chi apparecchia, chi aiuta a mettere tavoli e panchine, chi distribuisce il pane, è un momento nel quale i bambini si sentono grandi anche con piccole responsabilità. Poi ci si siede al tavolo e iniziano le chiacchiere e risate: c’è chi racconta le sue cose, chi inventa barzellette e c’è sempre chi non vede l’ora di alzarsi per continuare a giocare. Nella pausa non si sta mai fermi, la pennichella non esiste, 1,2,3 e via! Chi gioca a carte, chi ne approfitta per fare qualche pagina di compiti, chi legge, chi continua a ridacchiare all’ombra riposandosi un poco per essere super carico durante le attività seguenti. Nei pomeriggi più caldi si organizzano giochi sportivi d’acqua e, tra un gavettone e l’altro, i bambini si sentono come in un vero parco acquatico targato Coach di Quartiere. Ore 17 le famiglie arrivano, i bambini sono un po’ tristi di andare, ma entusiasti per il pensiero di rivedersi il giorno dopo.

Ogni giorno al Camp Estivo è un mosaico di momenti speciali. Le risate condivise durante i giochi, le olimpiadi contro gli altri Camp di Lodi e Milano, i laboratori creativi che accendono la fantasia e l’entusiasmo contagioso dei bambini sono stati il cuore pulsante di questa esperienza. Ogni gioco educativo è sempre pensato per stimolare non solo il divertimento, ma anche il senso di comunità e inclusione sociale.

Il Camp è un’opportunità per imparare e anche noi Playmaker abbiamo imparato tanto dai nostri bambini: la loro spontaneità, la capacità di vivere il presente e la resilienza di fronte alle difficoltà sono lezioni preziose. Abbiamo visto come piccoli gesti di gentilezza possano fare una grande differenza e come il supporto reciproco sia fondamentale per creare un ambiente sereno e positivo.

Come Playmaker, questo periodo ci ha ricordato quanto sia importante ascoltare e valorizzare ogni singola voce. Ogni bambino ha una storia unica e il nostro compito è quello di creare uno spazio in cui ciascuno si senta libero di esprimersi.

Vogliamo ringraziare tutti coloro che stanno rendendo possibile questo Camp: i genitori per la fiducia riposta, i Coach per la collaborazione instancabile e soprattutto i bambini, che godono di questa nuova avventura. È un privilegio accompagnarvi in questo viaggio e vedere come ogni giorno sia un’opportunità per crescere e imparare insieme.

Potrebbe interessarti anche...

Il partner che vorrei

Nelle passate edizioni della rubrica partnership abbiamo dato voce alle diverse collaborazioni attivate in questi anni. Oggi, sulla base delle molte evidenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to Sport Impact

il percorso di consulenza strategica che accompagna per realizzare il Franchising Sociale di CDQ

Consulenza Step by Step
Meeting di feedback e verifica dei pre-requisiti di attivazione
Diritto di prelazione su licenza territoriale
Opzione Attivalo con un Bando
Opzione Attivalo con il Fundraising
Posti limitati, 4 al mese; in attivazione 1 volta al mese da aprile 2024

La possibilità di sottoscrizione del percorso Go to sport Impact è riservata ai partecipanti al WORKSHOP INFORMATIVO IL FRANCHISING SOCIALE | Coach di Quartiere, la Best Practice di Sport Welfare che massimizza l’impatto sociale.

PROSSIMA DATA

PietraSanta
23 24 marzo | giornata speciale

Grazie!

A breve riceverai una email di conferma.